fbpx

Sviluppo cognitivo dei bambini: 5 consigli utili

Ecco alcuni consigli utili per promuovere al meglio lo sviluppo cognitivo ed affettivo dei bambini.

Le tappe dello sviluppo del bambino sono importanti per il genitore. Determinano momenti di estrema gioia alternati ad altri di estenuante attesa. È proprio l’attesa di questi traguardi (i primi passi, le prime parole, il primo distacco) a condizionare il genitore nell’atteggiamento verso il figlio, portandolo a qualche piccolo passo falso, magari involontariamente.

1. Non soddisfare ogni richiesta

Il bambino afferma sin da subito una propria capacità esplorativa.

Diventa in grado di conoscere l’ambiente in cui vive, esplorare oggetti e persone che lo circondano e definire la sua presenza nel contesto ambiente.

Soddisfare sempre più richieste di aiuto in questa fase (porgli oggetti a lui raggiungibili, prenderlo in braccio per raggiungere un’altra stanza) sono rinforzi negativi che vanno ben gestiti.

Il bambino deve essere messo in condizione di elaborare la migliore strategia per raggiungere da solo le persone e i suoi giochi preferiti. 

Insomma, se fai tutto al suo posto, non imparerà mai.

2. Non stargli troppo dietro quando sbaglia

L’errore è parte integrante dello sviluppo cognitivo dei bambini. Condiziona una sana rielaborazione della strategia d’azione utilizzata, come esplorare un oggetto diverso da quelli proposti di solito (ad esempio una giostra nuova al parco).

Se è in difficoltà cerca di metterlo in condizione di raggiungere un traguardo gradualmente più alto, evitando un’eccessiva frustrazione all’errore. Allo stesso tempo ponigli sfide sempre nuove da affrontare.

3. Premi e punizioni sono ugualmente importanti

Non c’è niente di meglio di un bel premio alla fine di un’attività che il tuo piccolo ha svolto al meglio, ma è ugualmente importante impostare una punizione nel caso di atteggiamenti oppositivi da circoscrivere (privarlo di un oggetto o di un’attività a lui cara).

Cosa hanno in comune questi due atteggiamenti? La coerenza.

Costruire da subito un rapporto basato su proposte, promesse e reazioni coerenti aiuta a costruire un senso critico nel bambino, che gli permetterà in futuro di fare delle scelte e distinguere ciò che è positivo da ciò che non lo è.

4. Non paragonarlo agli altri

Per definizione l’identità «riguarda l’insieme di caratteristiche che rende l’individuo unico e inconfondibile, e quindi ciò che rende diverso dall’altro».

Il tuo bambino avrà un’identità con la quale si presenterà al mondo e tu sei responsabile di fare in modo che cresca sana e forte.

Ti risulterà facile valutare la qualità del tuo lavoro facendo paragoni con gli altri (fratelli o altri bambini), ma non è la strada migliore.

Accompagnalo in questo percorso rispettando i suoi tempi. 

5. Dimostragli tutto il tuo affetto

Lo sviluppo del tuo bambino è una responsabilità ma non vuol dire che tu debba essere soltanto il promotore della sua indipendenza.

Abbraccialo, digli che gli vuoi bene e dimostraglielo in quante più occasioni puoi.

Ne ha tanto bisogno ora. E ancora di più in futuro.

Cosa trovi in Smart Tales

Stimola il tuo bambino a raggiungere nuovi traguardi con i giochi istruttivi di Smart Tales. Ogni storia è un’esperienza di apprendimento unica per allenare ragionamento logico e attenzione visiva. Complimentati con lui quando completa con successo tutte le attività, anche la sua autostima ne gioverà! 

Articoli adatti a te