fbpx

I giochi (divertenti) di attenzione visiva da fare a casa

Nei bambini l’attenzione visiva è collegata alla memoria in modo particolare (tendiamo a ricordare a cosa prestiamo maggiore attenzione). Può essere molto utile in tutte le aree – a scuola mentre si impara, a casa e con gli amici mentre ci si relaziona socialmente, con estranei in una situazione di autodifesa – potenziare questa abilità,  essenziale per lo sviluppo psicomotorio.

Come fare per sviluppare l’attenzione visiva nei bambini? Sicuramente è utile creare un contesto ludico, fornire esercizi divertenti per un tempo idoneo a catturare l’attenzione, con strumenti colorati e che siano ogni volta nuovi, anche solo nella modalità di presentazione.

Ecco alcuni esercizi per favorire l’attenzione visiva:

I tre bicchieri

Classico gioco d’azzardo del vecchio West!:) Prendete tre bicchieri uguali, mettete una pallina (o una noce in mancanza d’altro) sotto un bicchiere e lentamente scambiate di posto i bicchieri, quando vi fermate il bambino dovrà dire sotto quale bicchiere si trova la pallina, per farlo dovrà aver seguito ogni vostro movimento.

Trova le differenze

Potete scaricarle da internet, cercare qualche app dedicata, se avete un bambino particolarmente tecnologico, o potete comprare dei giornaletti per bambini con vari giochi tra cui anche questo.

Memory

Lo conoscete di certo tutti, se avete già in casa un gioco del memory potete procurarvi delle carte anche a basso costo, scaricandole da internet e ritagliandole o comprandole in libreria, sono facilissime da reperire. Esistono, anche in questo caso, numerose app sugli store.

Quale manca?

Mostrare tre immagini al bambino e poi coprirle (potete usare anche le carte del memory), scoprirne poi solo due e chiedere quale manca. Si può aumentare man mano il numero di immagini. 

Cosa hai visto?

Mostrate un’immagine complessa al bambino (ad esempio l’illustrazione di un libro), poi copritela e fate domande specifiche al bambino. 

Puzzle

Quale esercizio migliore per favorire l’attenzione visiva?! Il puzzle è un gioco molto completo: aiuta a stimolare memoria, attenzione, ragionamento logico e la capacità di orientarsi dello spazio.

Immagini assurde

In queste immagini c’è sempre qualcosa che non va bene (perché manca un pezzo, perché non si fa una cosa con quell’oggetto, perché qualcosa è al contrario, perché la situazione è impossibile, etc.). Alcune sono molto difficili. Sottoponetele al bambino e chiedetegli di descrivervi cosa non va nell’immagine. Questo esercizio è molto utile anche per stimolare il ragionamento logico.

Ecco infine un altro gioco da fare a casa: mettete i calzini diversi, qualcosa di strano in testa, spostate oggetti in casa in maniera che sembri assurdo (ad es. il vaso davanti alla porta di ingresso o un quadro storto) e notate se vi pongono attenzione facendovi notare la “stranezza”, è un esercizio utile e divertente.

Prova alcuni di questi giochi e scopri quale piace di più a tuo figlio. Tutti aiutano l’attenzione visiva, ma le preferenze personali faranno sì che diventino i preferiti della famiglia!

Cosa trovi in Smart Tales

Lascia che il tuo bambino si cimenti con puzzle e memory nella sezione Smart Games. Trovi anche tante altre attività di attenzione visiva nei racconti: nell’episodio “Melvin il coniglietto, dove sei?” della serie La fattoria, in “Luna incontra Mauritius” nella raccolta ambientata nello spazio e nel mini-racconto “Corri come mangi”. 

Melvin il coniglietto

Luna incontra Mauritius

Cori come mangi

Articoli adatti a te