Come capire se tuo figlio è pronto per la scuola

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Molti genitori pensano che lettura, scrittura e calcolo si imparino con l’ingresso nella scuola primaria. In realtà è un mito da sfatare. 

I bambini iniziano a sviluppare prerequisiti fondamentali per il futuro apprendimento già prima della scuola. Vediamo insieme quali sono e come fare ad allenarli anche a casa. 

Prima della lettura 

La capacità dei bambini di manipolare i suoni del linguaggio parlato si sviluppa a partire dai 5 anni circa. Sono le cosiddette abilità metafonologiche, ovvero il riconoscimento delle rime, delle sillabe (per esempio: me -la, pe-ra) e la classificazione di parole in base alla lunghezza.

Provate a “giocare con le parole” con i vostri bambini. Ad esempio potete dire loro una parola “a pezzetti” e chiedere di indovinarla (mo-to: che parola è?) oppure trovare insieme le parole che fanno rima o tutte quelle che iniziano con una determinata sillaba ( “pa” come pane, palla, patata…).

I bambini a questa età dovrebbero pronunciare correttamente tutti i suoni del linguaggio, avere un vocabolario ampio e una adeguata capacità di comprendere e formulare frasi, ripetere filastrocche e raccontare storie.

Il modo migliore per potenziare queste competenze è leggere insieme libri illustrati, commentare le scenette, fare osservazioni e rispondere alle curiosità. Anche una giornata fuori casa può diventare un’occasione per imparare tante nuove parole!

Prima della scrittura 

Per scrivere bene è necessario non solo che i bambini sappiano impugnare correttamente penna e matita ma anche ripassare forme e disegni tratteggiati, utilizzare le forbici, costruire puzzle con facilità e costruzioni complesse con mattoncini, oltre che copiare una figura geometrica in modo riconoscibile.

Non meno importante è la capacità dei bambini di occupare correttamente lo spazio del foglio leggendo e/o scrivendo da sinistra verso destra, di riconoscere i rapporti spaziali (sopra, sotto, dentro, fuori) e di percepire le differenze tra due immagini.

Il gioco è il miglior alleato per poter sviluppare le abilità visuo-motorie e visuo-spaziali. C’è tanto materiale in commercio ma a volte basta solo usare la fantasia.

Stampate, colorate, ritagliate insieme dei disegni e costruite torri e fortezze alte fino al cielo! Potete coinvolgere i piccoli nei lavoretti domestici, ad esempio mettendo gli oggetti dentro e fuori dai contenitori. Sarà anche una buona occasione per mettere a posto i giocattoli nella stanzetta! 

Prima della matematica

Un bambino pronto per la scuola primaria deve conoscere i numeri da 0 a 10 e saper far corrispondere la “parola-numero” (uno) sia al segno grafico (1) che alla quantità dell’insieme che sta contando.

Le abilità logico-matematiche si sviluppano già da piccolissimi. I bambini imparano presto a riconoscere tra due gruppi quello che contiene il maggior numero di elementi e a saper stimare “ad occhio” la numerosità di un insieme di oggetti.

Cosa trovi in Smart Tales

Per un bambino il modo migliore di imparare è attraverso il gioco. In Smart Tales i racconti insegnano l’empatia e la socialità e i giochi sono una palestra per allenare concentrazione, ragionamento e problem solving. Tuo figlio sarà pronto per la scuola e non solo, sarà più sicuro, confidente e felice. 

Vuoi scoprire se tuo figlio è pronto per la scuola? Fai il test 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

CHI SIAMO

La passione per le STEM inizia da piccoli! Aiutiamo i genitori di bambini curiosi con spunti utili e tante curiosità sulle scienze e la tecnologia per crescere le menti brillanti di domani. 

Smart Tales è un’app pluripremiata creata da esperti educatori che insegna le materie scientifiche ai bambini 3-6 anni.

Iscriviti alla nostra newsletter

Resta aggiornato sui nostri contenuti!

Articoli recenti

Iscriviti alla newsletter ;)

Resta aggiornato e non perdere neanche un articolo!

Potrebbe interessarti anche

Scarica Smart Tales gratis!